Infatti, attraverso una tecnica chiamata video mapping, Enegan illuminerà in modo spettacolare Ponte Vecchio, Palazzo Pitti e l’ex Tribunale in Piazza San Firenze, animandoli con proiezioni tridimensionali e un’armonia di luci. Inoltre Enegan contribuirà all’accensione delle luci degli alberi di Natale in Piazza del Duomo e a Palazzo Vecchio.
Il progetto rientra nella manifestazione F-Light, il Festival delle luci che ormai è diventato un appuntamento atteso e consolidato per l’amministrazione comunale e per la città. Un grande evento per celebrare la luce, fonte di energia universale. La vita sulla terra, i quattro elementi, la storia dell’uomo e quella dell’arte, il tempo nell’universo raccontato attraverso la luce. E ovviamente in questo contesto Enegan è perfettamente inserita. Infatti l’azienda sarà partner del Festival che illuminerà la città di Firenze dall’8 al 27 dicembre. Nel corso del Festival saranno organizzati eventi per le famiglie e i giovani, per gli adulti e i bambini. Laboratori didattici, momenti spettacolari, video mapping, performance luminose. Tale progetto è perfettamente in linea con l’immagine di Enegan che, oltre a far sentire la propria attenzione al territorio di origine – con una risonanza a livello nazionale – ha voluto presentare l’energia come fonte di vita e motore di crescita.
Il Presidente di Enegan Andrea Guarducci commenta in questo modo la collaborazione tra la sua azienda ed il Comune di Firenze: “Siamo felici di offrire un contributo importante alla città di Firenze, rendendola più bella ed accogliente, attraverso una serie di eventi come l’illuminazione dell’albero di Natale in piazza Duomo, o la proiezione sul Ponte Vecchio. Crediamo che sia importante, nonostante la nostra operatività a livello nazionale, essere attenti e sensibili alle necessità e alle richieste del territorio di riferimento”.
Grande soddisfazione da parte di Morad Giacomelli, Responsabile Marketing di Enegan: “Poter accostare il nostro nome ad un evento di caratura culturale e sociale così importante non può che renderci orgogliosi. La nostra proiezione su questi monumenti così significativi sarà qualcosa di avveniristico e lascerà a bocca aperta tutti quelli che assisteranno allo spettacolo”. Continua Giacomelli: “Questa iniziativa porterà sicuramente beneficio alla città e abbiamo deciso di aderire, con la nostra sponsorizzazione, al Festival per dimostrare ancora una volta la vicinanza e l’attaccamento al nostro territorio di origine ma con una sguardo sempre rivolto al panorama nazionale, identica filosofia che adattiamo in ambito lavorativo”. (Headline)