Grazie al progetto di Nissan Italia e Toscandia, sostenuto da Comune di Firenze ed Automobile Club Firenze, sarà possibile noleggiare un veicolo commerciale elettrico, per trasportare merci anche in ZTL, a zero emissioni

Debutta anche a Firenze il servizio di e-Van Sharing, che consentirà di effettuare consegne e trasportare merci liberamente nel capoluogo toscano e nei Comuni limitrofi, grazie al noleggio di un veicolo commerciale 100% elettrico. Il servizio è offerto da Nissan e dalla concessionaria Toscandia e permette di sfruttare le qualità di un van a zero emissioni, in “condivisione” dei vari utenti.Per noleggiare il mezzo, infatti, basterà accedere all’applicazione tramite smartphone, ottenendo in questo modo la possibilità di consegnare merci nel centro storico fiorentino, senza sottostare a vincoli tariffari e di orario e, soprattutto, senza emettere nell’aria sostanze nocive e produrre inquinamento acustico. La procedura è molto semplice: in fase di prima registrazione occorrerà andare sul sito www.toscandia.com e registrarsi nella sezione “e-Van Sharing”, dove verranno forniti un nome utente ed una password.

Successivamente si potrà scaricare l’app gratuita “Glide”, disponibile per Android ed iOS, ed iniziare il noleggio. Il mezzo sarà disponibile già dal mese di marzo, nel parcheggio Scaf di via del Gelsomino 11, dove il cliente potrà lasciare il proprio veicolo e salire a bordo del van. Il costo del parcheggio del veicolo privato, ed il consumo di energia del van elettrico, sono compresi nel costo di noleggio, che è pari a 12 euro l’ora. Il veicolo Nissan, modello e-NV200, ha un’autonomia di circa 150km e presenta a bordo un cavo per la ricarica tramite colonnina. Può entrare nella ZTL del Comune di Firenze e può essere utilizzato anche al di fuori del territorio comunale fiorentino.

Il progetto gode del patrocinio del Comune di Firenze e dell’Automobile Club Firenze e si inserisce all’interno di un contesto di mobilità metropolitana in rapida evoluzione, sempre più centrato sul sistema elettrico. Un aspetto confermato recentemente anche dall’Assessore alla Mobilità del Comune di Firenze, Stefano Giorgetti, che ha lanciato l’obiettivo di avere il trasporto merci in centro, esclusivamente con mezzi ad impatto zero.
Firenze è la seconda città, a livello nazionale, ad inaugurare questo tipo di servizio. Inizialmente sarà disponibile per il noleggio un unico mezzo, ma Nissan ha confermato la possibilità di implementare la flotta, in caso di riscontri positivi.
“Abbiamo deciso di sostenere questo progetto perché pensiamo che si inserisca in modo ottimale all’interno delle politiche legate alla mobilità, per l’abbattimento delle emissioni nocive – sottolinea il presidente dell’Automobile Club Firenze, Massimo Ruffilli. – La mobilità elettrica è un elemento fondamentale per il contrasto all’inquinamento e per il miglioramento della qualità di vita nelle città”.