Su 300.257 cittadini toscani che hanno espresso la propria volontà in merito alla donazione, l’87% ha detto sì. Per la precisione di tratta di 261.166 persone che hanno espresso il loro consenso alla donazione di organi. E’ il dato reso noto durante il convegno “” Donazione e Trapianto degli organi cellule e tessuti” ‘organizzato dall’Associazione AIDM (Associazione Italiana Donne Medico) di Firenze in collaborazione con le associazioni della Donazione di OTT (Organizzazione Toscana Trapianti) presso l’Ordine dei Medici della provincia di Firenze. A livello nazionale la percentuale è, invece, dell’ 82%.

Durante l’iniziativa fiorentina sono stati anche affrontate tutte le problematiche legate alla donazione, un tema che vede la Toscana all’avanguardia a livello nazionale per quanto concerne non solo l’elevatissimo numero di trapianti effettuati sul totale italiano, grazie alle best practices in ambito ospedaliero che fanno della Toscana un punto di riferimento e livello nazionale.

Dal convegno è emerso chiaramente come la rete fra ospedali, associazioni di volontariato con il coordinamento di OTT, i risultati raggiunti, rappresentino il punto di partenza per una rinnovata attività tesa ad incrementare la condivisione dei toscani alla pratica della donazione: un ruolo fondamentale, in questo senso, sarà quello delle associazioni di volontariato presenti all’interno di OTT: Associazione Italiana per la donazione di organi tessuti e cellule Toscana (Aido),Associazione nazionale emodializzati Toscana (Aned), Associazione donatrici italiane sangue cordone ombelicale Toscana (Adisco), Associazione donatori midollo osseo Toscana (Admo), Associazione cardiotrapiantati italiani Siena (Acti), Associazione Toscana trapianto di organi (Atto), Volontariato italiano trapiantati epatici Toscana (Vite), Associazione lega italiana fibrosi cistica Toscana (Lifc), Associazione “Per donare la vita.

Alla giornata sono intervenuti fra gli altri

Stefania Saccardi, Assessore Diritto alla Salute Regione Toscana;

Teresita Mazzei, Presidente Ordine dei Medici Firenze;

Antonella Vezzani, rappresentante AIDM nazionale;

Flavia Petrin, Presidente Nazionale AIDO;

Alessandro Nanni Costa, Direttore Centro Nazionale Trapianti – Roma (CNT);

Adriano Peris, Direttore OTT (OrganizzazioneToscanaTrapianti);§
Fabio Marra Protettore Area Medica UNIFI

Le conclusioni sono state affidate alla dr.ssa Marilù Bartiromo, presidente Aidm Firenze.